Kettlebell Sport

Kettlebell Sport

QUALCHE CENNO STORICO..

 

Il vero nome della disciplina sportiva è Ghiri Sport, che deriva dal vero nome dei kettlebell, ovvero ghiria. La storia dimostra come già nei tempi dell’antica Grecia, le ghirie venivano utilizzate per le dimostrazioni di forza olimpioniche e lo sviluppo muscolare. La storia delle ghirie è affascinante, dove vediamo diverse evoluzioni di quest’ultima, da blocchi di pietra a blocchi di metallo, utilizzate per il potenziamento fisico o come contrappesi nelle bilance delle tratte commerciali antiche eccetera. Le ghirie vengono utilizzate tutt’ora per allenare i reparti militari dell’est, nelle scuole e per potenziare il corpo degli atleti, come ad esempio i ginnasti e lottatori.

ESERCIZI DI GARA

 

Nelle gare si eseguono tre tecniche, che sono lo slancio, slancio completo e lo strappo. Nelle competizioni gli atleti cercano di eseguire il maggior numero di ripetizioni consentito nei tempi stabiliti, i quali variano in base alla tipologia della competizione. Le ghirie utilizzate in gara sono da 32, 24, 16 kg, inoltre troviamo le categorie di peso per gli atleti. La caratteristica principale che differenzia lo slancio dallo strappo, sta che nel primo caso si utilizzano due ghirie dello stesso peso, i quali non si possono mai appoggiare per terra. Mentre nel secondo caso si utilizza  una sola ghiria, dove viene consentito un solo cambio di braccio, anche in questo caso non può essere appoggiata per terra durante tutta la gara.

CON LE GHIRIE ABBIAMO UNA PALESTRA NEL PALMO DI UNA MANO

 

Le ghirie possono essere utilizzate per eseguire moltissimi esercizi, con a loro volta tantissime varianti. Qualsiasi atleta può e dovrebbe usare le ghirie, perché questo attrezzo ginnico, libero di muoversi nello spazio, ci permette di condizionare il corpo costantemente, di allenarlo realmente a 360°. Possiamo sviluppare forza, resistenza, potenza, massa muscolare di qualità e perdere molta massa grassa.

Particolare attenzione la dedico al fatto che, ci permette di allenare il core a livelli che non ci si aspetta, inoltre ci insegna a controllare l’equilibrio e il baricentro del nostro corpo.  Tutto questo riuscendo anche a governare  un corpo estraneo come la ghiria che non ci da tregua per tanto che la impugniamo.

Possiamo farci gli esercizi classici di palestra, sviluppare dei movimenti che ci aiutano a migliorare potenza e coordinazione nelle tecniche necessarie negli sport da noi praticati, lavorare con le infinite tecniche e varianti utilizzate nel mondo del ghiri per allenarsi in modo completo, potenziare la capacità polmonare e tanto altro.

La cosa più bella è che non bisogna avere tanto spazio per allenarsi, inoltre possiamo portarcele dove vogliamo, in modo da poterci allenare a casa come in un parco, ma comunque ottenendo un allenamento di qualità e sopratutto completo.

DOPO UN PO LE GHIRIE DIVENTANO NOSTRE CARE AMICHE

 

All’inizio il rapporto è di amore e odio, da una parte ci fa stare bene e dall’altra non ci da tregua fino alla fine dell’allenamento. Io vi consiglierò sempre le ghirie, perché di sforzi nello sport ne ho fatti e non pochi, ma ciò che ti lascia dentro questo magnifico attrezzo dalla forma spartana è davvero unico. Io amo lo sport in generale, perché da qualsiasi cosa si può ricavare conoscenza, ma grazie a questo attrezzo sono riuscito ad ottenere risultati molto soddisfacenti nello sport in generale. Il ghiri sport necessita di conoscenza delle tecniche, perché ovviamente non perdona, ma un bravo istruttore che si è distrutto le mani a forza di usarle con impegno, saprà sicuramente insegnarvi nel migliore dei modi e farvi innamorare delle ghirie. Non ve ne rendete conto di come vi lavora dentro, di come potenzia mente e corpo, fino a quando un giorno durante una gara o altro, vi accorgete di fare molta meno fatica, di essere più forti.. è la magia delle ghirie! Bisogna sudarsela tanto, non ci sono trucchi, ci vuole tanto impegno ma ne vale la pena.

Si possono abbinare a qualsiasi altro attrezzo, inoltre per potenziare i risultati nel ghiri sport, si possono fare esercizi come panca piana, squat, stacchi, stacchi rumeni, military press, flessioni, trazioni, anelli, esercizi specifici per il core, corsa (volendo si può abbinare a tutto, questi sono quelli che reputo migliori per gli effetti del ghiri sport e di ogni altro sport a mio parere).

In questo caso se prendiamo ad esempio gli esercizi con bilanciere, si può decidere se lavorare di forza, oppure se andare a mettere il peso che si avvicina di più alle ghirie da noi utilizzate e fare le ripetizioni ad esaurimento per una o due volte a esercizio. Questo ci permetterà di simulare in parte i gesti tecnici, così da abituare corpo e mente a fare tante ripetizioni, a gestire lo stress al quale si porta l’organismo, nel gestire le proprie energie.

Un gran beneficio dei kettlebell è che ci permette di apprendere come gestire al meglio i gesti tecnici, ottimizzando le energie, in modo da sviluppare la capacità di controllare realmente i movimenti e la ghiria, oltre al nostro corpo. Il famoso “pendolo” che si vede tanto eseguire nello swing per esempio, ma che viene applicato a suo modo in tutti gli esercizi di questa disciplina, ci permette di sfruttare le forze generate dai movimenti, in modo da fare meno fatica, di avere una performance migliore. Nel tempo si diventa un tutt’uno con le ghirie, coordinazione completa nei movimenti, nella respirazione, in sostanza è come danzarci insieme. Possiamo dire che è come vedere due ballerini perfettamente sincronizzati, dove in questo caso siamo noi e la nostra amata ghiria.

 

Ringrazio il mio maestro Oleh Ilika (campione e recordman del mondo),
che con la sua semplicità, passione e gentilezza mi ha insegnato ad amare il ghiri, e... a come essere un bravo insegnante nello sport.

 

Date

07 Agosto 2019

Categories

Kettlebell Sport
Audax Fitness

Audax Fitness

Via Picenardi 10
Campagnola Emilia (RE)
42012

Tel. 3332983867

©2019 Audax Fitness. All Rights Reserved.
>Powerd By Alessi Enrico

Search